Metodi Avanzati di Simulazione Economico-Finanziaria e Valutazione dei Business Plan
Come procedere, sul piano metodologico ed operativo, ad una corretta simulazione economico-finanziaria in condizioni d’incertezza e alla valutazione del grado di significatività e fattibilità di un piano aziendale

OBIETTIVI E FINALITA’ DEL CORSO

La predisposizione di un corretto piano aziendale (business plan) e la valutazione delle ipotesi di previsione alla base della sua costruzione, sono diventate sempre più importanti non solo nel rapporto banca-impresa ma anche quale ordinario strumento di risk governance.

Le stesse linee EBA, da titolo “Loan Origination & Monitoring” prevedono la necessità da parte delle banche ed altre istituzioni finanziarie soggette a vigilanza prudenziale, di integrare la comune documentazione d’istruttoria con la richiesta di un business plan coerente, fattibile e soprattutto finanziariamente sostenibile.

Il Corso si popone di fornire ai partecipanti, dottori commercialisti, revisori, addetti alla pianificazione aziendale e analisti bancari, una un modello operativo metodologicamente corretto per predisporre simulazione economico-finanziaria in condizioni d’incertezza e un nuovo tool basato sul metodo Montecarlo per valutare, in termini d’impatto di rischio e quindi di variazione probabilistica rispetto ai target previsti, le ipotesi alla base dei business plan.

Il corso sarà interamente tenuto dal professor Alessandro Nova, ideatore del tool operativo e docente di Finanza Aziendale presso l’Università Luigi Bocconi di Milano.

 

STRUTTURA DEL CORSO

In linea con l’approccio metodologico proposto e le concrete esigenze operative degli studi professionali e delle società di revisione, il Corso si svilupperà sulla sistematica suddivisione della materia in cinque giornate successive e complementari, in coerenza con le sei aree di approfondimento tematico individuate:   

  1. Principi generali di Finanza Aziendale ed il concetto di rischio
  2. La formulazione del rendiconto finanziario secondo un approccio probabilistico
  3. La pianificazione finanziaria
  4. La valutazione del capitale economico
  5. L’equilibrio finanziario dell’impresa e la probabilità di default

 

Alla fine di ogni giornata sarà somministrato ai partecipanti un test di verifica di 10 domande a risposta chiusa sugli argomenti trattati ed assegnato un punteggio da 1 a 10.

 

A CHI SI RIVOLGE IL CORSO

Il corso ha l’obiettivo di fornire a professionisti (commercialisti, avvocati e revisori) e responsabili amministrativi e finanziari (in particolare, tesorieri) di PMI competenze specialistiche evolute nella predisposizione e valutazione di perizie economico-finanziarie, nei diversi campi di applicazione e situazioni gestionali (regolare continuità aziendale e ristrutturazione).

 

Per i temi e il livello di approfondimento, teorico e pratico, il corso è particolarmente indicato agli addetti dell’area Crediti, Finanza Strutturata e Capital Market delle banche.


Programma
Modulo

17 Mar 2021
14,30-19,00 · corso in modalità on line

Prima lezione








- Le variabili chiave della finanza d’impresa: capitale, valore, rischio e tempo
- Valore attuale e costo opportunità del capitale
- Capitale economico e capitale contabile
- Logica contabile e logica finanziaria nell’economia dell’impresa
- Il funzionamento dei meccanismi di generazione del valore azionario all’interno delle imprese
- Mercato efficiente, prezzo, rendimento “di equilibrio” e costo del capitale nella teoria di creazione del valore
- Il concetto di rischio e il valore dell’impresa come variabile aleatoria
- Decisioni d’investimento e di finanziamento
- Rischio finanziario e rischio di default
- Caso esemplificativo di valutazione del rischio

24 Mar 2021
14,30-19,00 · corso in modalità on line

Seconda lezione

- Rendiconto finanziario storico e prospettico
- La costruzione del rendiconto finanziario
- L’interpretazione del rendiconto finanziario ai fini del valore
- La costruzione del rendiconto finanziario prospettico
- L’equilibrio finanziario prospettico dell’impresa e la condizione di default
- L’introduzione del rischio e la costruzione del rendiconto finanziario probabilistico
- Caso esemplificativo di rendiconto finanziario in condizione d’incertezza

31 Mar 2021
14,30-19,00 · corso in modalità on line

Terza lezione

- I principi generali di pianificazione finanziaria
- Le determinanti fondamentali: scenari, ipotesi, intervallo temporale, flussi di cassa, orizzonte di previsione
- L’incertezza ed il rischio nella stima dei flussi di cassa
- Gli scenari di previsione: base case, steady state, worst case
- Il piano delle ipotesi di previsione
- Il piano industriale
- Il piano economico-finanziario
- L’analisi di sensitività
- Caso esemplificativo di business plan

07 Apr 2021
14,30-19,00 · corso in modalità on line

Quarta lezione

- I principi generali di valutazione con riferimento ai PIV (Principi Italiani di Valutazione - OIV)
- Le tipologie di valutazione con riferimento allo scopo e all’oggetto
- L’incertezza ed il rischio nella stima dei flussi di cassa
- Le principali metodologie di valutazione
- Caso esemplificativo di valutazione del capitale economico
- Valutazioni d’azienda in continuità
- Le ipotesi di default
- Caso esemplificativo di valutazione aziendale

14 Apr 2021
14,30-19,00 · corso in modalità on line

Quinta lezione

- L’utilizzo del rendiconto finanziario prospettico ai fini della valutazione della probabilità di default
- Gli “impegni finanziari” dell’impresa
- L’equilibrio finanziario prospettico dell’impresa e la condizione di default
- La costruzione del rendiconto finanziario probabilistico
- L’utilizzo del rendiconto finanziario probabilistico ai fini della stima della probabilità di default
- Applicazioni pratiche